08 Luglio 2020
news
percorso: Home > news > News Generiche

ACQUA DEL MARE: SCONGIURATO IL PERICOLO DI INQUINAMENTO

01-07-2014 15:04 - News Generiche
LE ANALISI ESCLUDONO CHE VI SIANO LIQUAMI. PER I TECNICI DELL´ARPA IL FENOMENO DELL´ACQUA TORBIDA DIPENDE DALLA PUTREFAZIONE NATURALE DELLA VEGETAZIONE MARINA. PERTANTO L´AMMINISTRAZIONE COMUNALE NON PREVEDE ALCUN DIVIETO DI BALNEAZIONE.



Dopo giorni di preoccupazione per la stagione balneare e la salute dei bagnanti per la persistente presenza di acqua torbida sul litorale Capaci - Isola delle Femmine, l´allarme per un eventuale forma di inquinamento da scarichi fognanti è rientrato.

A confermare il cessato pericolo sono i dati delle analisi delle acqua di mare effettuate dai tecnici dell´ARPA SICILIA trasmesse al Comune di Capaci.

Nel rapporto di prova 2014PA00420 relativo al campione di acqua di mare prelevato martedì 22 giugno 2014 sul lungomare di Capaci con verbale n. 39591 si conferma che "trattasi di acqua di mare non contaminata da scarichi di acque reflue urbane".

Pertanto, supportata da questi dati, l´Assessore all´Igiene e Sanità Alice Francesca Croce assicura che "non ci sono i presupposti per emettere un divieto di balneazione".

Del resto, dopo le ultime segnalazioni dei bagnanti di domenica scorsa (29.06.2014), lo stesso Sindaco Sebastiano Napoli aveva assicurato la cittadinanza attraverso le colonne del Giornale di Sicilia sul fatto che l´acqua di mare non fosse contaminata da scarichi fognari come dimostrato dai prelievi fatti dai tecnici dell´ARPA e dichiarando che "non ci sono notizie che l´impianto di depurazione, quello consortile di contrada Ciachea, nel territorio comunale di Carini, sia guasto. Pertanto, non ci sono pericoli per la salute dei bagnanti e per questo motivo non è necessario emettere un divieto di balneazione".


Fonte: R.P.P.
Documenti allegati

Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account