11 Luglio 2020
news
percorso: Home > news > News Generiche

EMERGENZA RIFIUTI: INIZIATIVA DEI COMUNI DELL´ATO PALERMO 1

19-12-2012 02:56 - News Generiche
I CUMULI DI SPAZZATURA NON RACCOTA DA GIORNI, FONTE DI PERICOLO IGIENICO SANITARIO E DI ORDINE PUBBLICO IN TUTTI I COMUNI DELL´ATO RIFIUTI PA1 E IL FUTURO LAVORATIVO DEL PERSONALE SONO STATI ATTENZIONATI NEL CORSO DELL´ULTIMO INCONTRO DEI SINDACI PRESSO L´AULA CONSILIARE DEL COMUNE DI GIARDINELLO.


Lo scorso venerdì 14 dicembre in piena emergenza rifiuti, i Sindaci o loro rappresentanti dei comuni dell´ATO RIFIUTI PA1, si sono ritrovati a Giardinello, presso l´Aula Consiliare, per mettere a punto un piano comune di intervento nei confronti delle istituzioni, rivolgendosi in particolare al Presidente della Regione Rosario Crocetta. Per il Comune di Capaci ha partecipato l´Assessore Aldo Ruffino.

L´assemblea dei soci della "Servizi comunali integrati RSU S.p.A." è alle prese con la grave crisi economica e finanziaria in cui versa l´ATO RIFIUTI PA1 che i comuni non riescono a dipanare.

Il protrarsi dell´emergenza ha spinto i sindaci di Balestrate, Borgetto, Carini, Capaci, Cinisi, Isola delle Femmine, Giardinello, Montelepre, Partinico, Terrasini, Torretta e Trappeto a rivolgere al Presidente Crocetta un appello per l´attivazione immediata di un tavolo tecnico entro e non oltre il giorno 19.12.2012, decorso infruttuosamente detto termine, annunciano di essere costretti ad attivare forme di proteste pubbliche e permanenti davanti alle sedi istituzionali competenti fino a quando non riceveranno risposte concrete, a tutela della salute pubblica e del futuro dei lavoratori.

Pertanto, in una missiva indirizzata al Presidente della Regione e agli Assessori regionali per l´Energia e dell´Economia i sindaci dei comuni dell´ATO PALERMO 1 avanzano le sottoelencate urgenti richieste:

  • Istituire una unità di crisi permanente composta dal Presidente della regione, dall´Assessore all´Energia, dall´Assessore al Bilancio, da cinque sindaci dei comuni interessati o loro rappresentanti e dal Presidente dell´ARPA, per affrontare l´emergenza fino alla fine del mese di dicembre;

  • Erogare le trimestralista spettanti agli enti direttamente alla società d´ambito, al fine di velocizzare la procedura di trasferimento;

  • Attivare le procedure immediate di trasferimento della gestione del servizio di raccolta dei rifiuti ai comuni, chiarendo contestualmente tempi di attuazione e modalità, oltre ad una dilatazione del termine di scadenza del conferimento di rifiuti presso la discarica di Siculiana in provincia di Agrigento.

  • Indicare tempi e modalità di impiego di tutto il personale che da circa un decennio svolge la propria attività nella società d´ambito, il cui futuro allo stato attuale non è stato debitamente attenzionato nel processo di evoluzione che sta riguardando gli ambiti territoriali;

  • Alla luce del recente decreto regionale (Circolare n. 2 che impone ai comuni di certificare i debiti pregressi con le società d´ambito si chiede al Commissario liquidatore della Servizi comunali integrati RSU SpA, Avv. Antonio Geraci, entro 15 giorni dal ricevimento della presente, di attivare le procedure transattive con tutti i creditori dell´ATO PALERMO 1.


Fonte: U.R.P.

Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account