15 Dicembre 2019
news
percorso: Home > news > News Generiche

GIORNATA INTERNAZIONALE PER L’ELIMINAZIONE DELLA VIOLENZA SULLE DONNE: IL PROGRAMMA DEGLI EVENTI

23-11-2019 12:40 - News Generiche
GLI APPUNTAMENTI DEDICATI ALLA RICORRENZA DEL 25 NOVEMBRE HANNO IL PATROCINIO DELL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE E MIRANO A SENSIBILIZZARE L’OPINIONE PUBBLICA. IL SINDACO PIETRO PUCCIO: “TUTTI NOI NON POSSIAMO RESTARE INDIFFERENTI AL DRAMMATICO FENOMENO DEL FEMMINICIDIO. DOBBIAMO IMPARARE A RICONOSCERE QUEI ‘SEGNI’ E ‘INDIZI’ RIVELATORI DI POSSIBILI RISCHI E DISAGI”


In occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, istituita nel 1999 dall’Onu con la risoluzione 54/134 e che si celebra il 25 novembre, l’Amministrazione comunale promuove una serie di iniziative, in collaborazione con l’Associazione onlus Humana Iura, il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Palermo, l’AICCRE Sicilia, l’Associazione Culturale Asadin e la Consulta delle Donne del Comune di Capaci.

Tre gli appuntamenti dedicati alla ricorrenza: a partire da lunedì 25 novembre, con il convegno DON’T TOUCH M E! – “Presupposti Antropologici e Profili di Diritto”.

Una tavola rotonda con la partecipazione di addetti ai lavori che offrirà tanti spunti di riflessione da diversi punti di vista: a partire da quello del diritto penale e passare poi a quello criminologico, psicologico e poliziesco.

L’appuntamento, con inizio alle ore 09.00, avrà luogo nella Sala Conferenze di Palazzo Conti Pilo.

In contemporanea, nella contigua sala d’ingresso all’Aula consiliare, si svolgerà la Mostra Fotografica ‘Nzemmula, "Ritratti di Libertà", a cura dell’Associazione Culturale Asadin di Terrasini.

Infine, domenica 1° dicembre, l’incontro DA EROS A THANATOS – "Storie tragiche di amori malsani", a cura della Consulta delle Donne del Comune di Capaci.

L’evento, che si svolgerà sempre nella Sala Conferenze di Palazzo Conti Pilo, con orario d’inizio alle 16.15, e al quale parteciperanno assistenti sociali, rappresentanti di sportelli antiviolenza ed associazioni di assistenza delle donne, vedrà la toccante testimonianza di donne direttamente coinvolte dal fenomeno del femminicidio: Lidia Vivoli (sopravvissuta ad un’aggressione violenta) e Lucia Petrucci (sorella di una vittima di femminicidio).

Il Sindaco Pietro Puccio invita la cittadinanza a partecipare agli eventi in programma “perché aiutano a riflettere e far riflettere. Noi tutti possiamo dare un contributo a questa causa e scongiurare altre possibili sofferenze. Non restare indifferenti davanti a quei “segnali” o “indizi” che possono ricondurre a possibili rischi e malesseri, tenuti nascosti per paura o vergogna, dalle stesse vittime”.



Fonte: R.P.P.

www.teknoinformaticasitiweb.it