18 Maggio 2021
news
percorso: Home > news > News Generiche

LINEA PALERMO-PUNTA RAISI: AL VIA I LAVORI PER LA NUOVA FERMATA DI CAPACI

28-02-2019 19:51 - News Generiche
CONSEGNATE LE AREE DI CANTIERE ALLA PRESENZA DEL SINDACO PIETRO PUCCIO E DELL’ASSESSORE REGIONALE MARCO FALCONE. INVESTIMENTO ECONOMICO PER OLTRE 3 MILIONI E MEZZO DI EURO


Adesso è ufficiale: da ieri, 27 febbraio, i lavori per realizzare la "fermata Kennedy" sulla linea del Passante ferroviario Palermo – Punta Raisi sono ripartiti.

Data non casuale, considerato che nelle stesse ore si è pure proceduto alla consegna al Comune di Capaci delle opere e degli impianti ricadenti nel tratto stradale di collegamento tra via degli Oleandri e via Maria Grazia Costanzo, interessato dai lavori per la realizzazione del raddoppio elettrificato del passante ferroviario Palermo centrale/Punta Raisi.

Così, contestualmente all'inaugurazione della nuova via Primo Carnera, nel pomeriggio di ieri, le aree di cantiere della nuova fermata di Capaci sono state consegnate all'associazione temporanea d’imprese costituita da Cogen Srl, Vi.D.R. Srl ed Eurofer Costruzioni.

Il passaggio di consegne è avvenuto alla presenza dell’Assessore regionale delle Infrastrutture e della mobilità, Marco Falcone, del Sindaco di Capaci, Pietro Puccio, dell’Ing. Filippo Palazzo, responsabile dei lavori del Passante per Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane).

La nuova fermata è prevista in sotterranea, a seguito dell’interramento della linea ferroviaria, inserito nel progetto del Passante su richiesta del Comune di Capaci, il cui abitato era tagliato in due dal precedente tracciato.

L’interramento della linea ha permesso di ricucire il tessuto urbano della città, grazie anche all'eliminazione di quattro passaggi a livello, tra i quali quello di via Kennedy, importante arteria di collegamento mare-monte, al di sotto della quale è ubicata la nuova fermata.

L’importo dei lavori della fermata è di circa 3 milioni di euro, dei quali 1,8 milioni per opere civili e 1,2 milioni per l’impiantistica. Trecento i giorni necessari per completare la fermata, cui aggiungere il periodo necessario per ottenere il rilascio dell’autorizzazione alla messa in servizio da parte dell’Agenzia Nazionale per la Sicurezza delle Ferrovie (ANSF).

L’Amministrazione comunale si vede così premiata per l’attenzione mostrata a seguire l’evolversi delle vicende del Passante ferroviario dopo l’improvviso arresto dei lavori dello scorso anno e l’uscita di scena della SIS Scpa.

“Impegni presi e mantenuti grazie al fatto che il Comune di Capaci ha incontrato interlocutori seri e competenti, quali sono l’Assessore Falcone e l’Ing. Palazzo, che ringraziamo per essere stati decisivi nella ripresa dei lavori di questa importante opera” ha dichiarato il Sindaco Pietro Puccio.


LINK CORRELATI



Fonte: R.P.P.

Realizzazione siti web www.sitoper.it