12 Luglio 2020
news
percorso: Home > news > News Generiche

"OCCHIO ALLA VISTA!" CAMPAGNA DI PREVENZIONE VISIVA

03-01-2013 10:16 - News Generiche
LO SCREENING VISIVO GRATUITO RIVOLTO AI BAMBINI DELLA SCUOLA ELEMENTARE È PROMOSSO DALL´ASSESSORATO COMUNALE ALLA SALUTE IN COLLABORAZIONE CON L´OTTICO MARTINA MOLINO.


Parte a gennaio 2013 la nuova campagna di prevenzione medica promossa dall´Assessore alla Salute Elena Milone che per l´occasione si avvale della consulenza dell´ottico Martina Molino.

OCCHIO ALLA VISTA è lo slogan scelto per lanciare l´esame della vista gratuito per i bambini della scuola elementare, un progetto che permetterà - spiega l´Assessore Elena Milone - "di scoprire con molto anticipo eventuali problemi di salute visiva del bambino in modo da intervenire tempestivamente".

Ed è proprio il tema della prevenzione a contrassegnare il campo d´azione dell´Assessorato alla Salute perché - come dice l´Assessore Milone - " la tutela della salute e del benessere dei nostri concittadini rientra certamente tra i compiti istituzionali di un Ente quale il Comune. In quest´ottica, la prevenzione, diventa una priorità per la quale stiamo cercando di operare come Assessorato".

Lo screening visivo, infatti, è l´ultimo tassello del programma per la salute che l´Assessore Elena Milone sta portando avanti in poco più di un anno, e che ha visto realizzare per i residenti, sempre a titolo gratuito, il test dell´udito, la mammografia e il softest, l´esame del colon.

Sull´importanza del progetto "OCCHIO ALLA VISTA!", invece, l´Assessore alla Salute tiene a precisare quanto sia essenziale intervenire tempestivamente al sorgere di deficit visivi in un bambino: "l´Organizzazione Mondiale della Sanità ci dice che l´ambliopia rappresenta una delle principali cause di deficit visivo nell´infanzia e nei giovani al di sotto dei 20 anni. A causa di questa mancanza di prevenzione il 35% dei bambini che frequentano attualmente la scuola portano gli occhiali da vista e spesso manifestano anche difficoltà nell´apprendimento scolastico che potrebbero essere ricondotte a disturbi della vista".

Fonte: U.R.P.

Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account