08 Agosto 2020
news
percorso: Home > news > News Generiche

ORDINANZA URGENTE DI DIVIETO DI USO DELL´ACQUA DELLA RETE PUBBLICA

13-12-2012 17:57 - News Generiche
L´ATTO SINDACALE SI È RESO NECESSARIO PER TUTELARE LA SALUTE PUBBLICA PERCHÉ L´ACQUA DISTRIBUITA DALLA RETE CITTADINA NON RISPONDE AI REQUISITI PREVISTI DALLA LEGGE: I CONTROLLI DEL DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE DELL´ASP DI PALERMO HANNO EVIDENZIATO LA PRESENZA DI MICRORGANISMI, CAUSA DI POSSIBILE RISCHIO SOTTO IL PROFILO IGIENICO E SANITARIO.



Il Sindaco Benedetto Salvino ha emesso ordinanza contingibile ed urgente di divieto di utilizzo dell´acqua distribuita dalla rete cittadina per scopi alimentari e per uso umano in quanto attualmente non rispondente ai requisiti di conformità previsti dal D.Lgs. 31/2001.

Il primo cittadino ha ritenuto di dover procedere immediatamente dopo che l´ASP di Palermo - Dipartimento di Prevenzione ha comunicato che il controllo effettuato in data 05/12/12 da parte di personale TPALL è stato riscontrata su alcuni campioni d´acqua prelevati nei punti denominati "Uscita serbatoio Zercate" e "Uscita via Zercate" la presenza di microrganismi che determinano la possibilità di causa di rischio sotto il profilo igienico sanitario e per la salute pubblica a seguito del possibile utilizzo da parte della cittadinanza di acqua non rispondente ai requisiti di conformità previsti dal D.Lgs. 31/2001.

Pertanto, il Sindaco Salvino onde evitare la possibile insorgenza di una potenziale condizione di emergenza igienico sanitaria e di rischio per la tutela della salute pubblica non solo ha ordinato il divieto di utilizzo dell´acqua ma ha anche disposto di interdire immediatamente l´erogazione dell´acqua potabile nelle zone del serbatoio di Zercate e della Via Zercate e l´esecuzione di immediate verifiche di conformità dell´acqua in tutta la rete idrica cittadina attualmente gestita dall´APS S.p.A. prevedendo principalmente l´esecuzione dei controlli analitici sia delle acque in uscita del serbatoio Zercate che lungo la rete di distribuzione da trasmettere successivamente all´Area V del Comune di Capaci ed al competente U.O.C. Igiene degli Alimenti, Sorveglianza e Prevenzione Nutrizionale - Dipartimento di Prevenzione - dell´ASP di Palermo.

Con lo stesso provvedimento, la stessa APS S.p.A. è invitata di attivarsi urgentemente per eliminare le cause e le condizioni di rischio igienico sanitario e per la salute pubblica ripristinando immediatamente le condizioni di conformità, previste dalla legge, dell´acqua distribuita nella rete cittadina.

Sempre l´A.P.S. S.p.A. dovrà procedere all´affissione di idonei cartelli esplicativi della presente ordinanza di divieto all´uso dell´acqua da affiggere in modo da risultare ben visibili alla popolazione interessata e presso ogni fonte pubblica, cassonetti dei rifiuti, piazze, vie e altri luoghi di ritrovo nonché mediante comunicazione del contenuto della presente ordinanza a tutti i titolari di esercizi ad interesse sanitario (bar, ristoranti, attività ricettive, etc.).

Spetterà, infine, agli organi di vigilanza, polizia municipale e carabinieri, far rispettare l´osservanza del divieto di divieto all´uso dell´acqua fino avche vengano meno le condizioni di non conformità ai requisiti previsti dal D.Lgs. 31/2001




Fonte: U.R.P.

Realizzazione siti web www.sitoper.it