10 Luglio 2020
news
percorso: Home > news > News Generiche

SOSPENSIONE RACCOLTA RIFIUTI NEI COMUNI DELL´ATO PA 1

30-12-2014 23:31 - News Generiche
IL SINDACO SEBASTIANO NAPOLI FA FRONTE COMUNE CON I COLLEGHI DEI COMUNI ( BALESTRATE, TRAPPETO, BORGETTO, GIARDINELLO, MONTELEPRE, CINISI, TORRETTA ED ISOLA DELLE FEMMINE) INTERESSATI DAL DECRETO DEL DIPARTIMENTO REGIONALE DELL´ACQUA E DEI RIFIUTI CHE IMPONE IL BLOCCO DEL CONFERIMENTO DEI RIFIUTI PRESSO LA DISCARICA DI CATANIA.



Lo scorso 29 dicembre 2014, il Dirigente generale, Dott. Domenico Armenio, del Dipartimento regionale dell´Acqua e dei Rifiuti, con proprio decreto, ha disposto che nel periodo intercorrente dal 31 dicembre al prossimo 6 gennaio 2015 nove comuni dell´Ato Palermo 1 non potranno conferire i rifiuti solidi urbani, raccolti nei rispettivi territori comunali, nell´impianto di discarica della Sicula Trasporti, sito in contrada Coda di Volpe nel Comune di Catania.

I comuni interessati sono, oltre a Capaci, i seguenti: Balestrate, Trappeto, Borgetto, Giardinello, Montelepre, Cinisi, Torretta ed Isola delle Femmine.

La conseguenza immediata è stata l´interruzione del servizio di raccolta dei rifiuti vista l´impossibilità temporanea di provvedere al loro smaltimento in una discarica.

Tutti i primi cittadini esprimono preoccupazione per i disagi che si ripercuoteranno nel territorio dal punto di vista dell´emergenza della sanità pubblica.

Appena ricevuta la notizia i Sindaci hanno diffuso un comunicato stampa per rendere pubblica la loro protesta contro la decisione del Dipartimento regionale dell´Acqua e dei Rifiuti.

Segue il testo integrale del COMUNICATO STAMPA:

"Si comunica che con Decreto Regionale n. 2365 del 2971172014 l´Assessorato regionale dell´Energia e Servizi di Pubblica Utilità - Dipartimento regionale dell´Acqua e dei Rifiuti ha decretato, fra gli altri, ai comuni Balestrate, Borgetto, Capaci, Cinisi, Giardinello, isola delle Femmine, Montelepre, Torretta e Trappeto, la sospensione del conferimento presso la discarica di Contrada Volpe a Catania dei rifiuti solidi urbani dal 31/12/2014 al 06/01/2015.

È con stupore e sgomento che apprendiamo, fra l´altro in via informale, l´aberrante provvedimento che denota per l´ennesima volta l´inadeguatezza e insistenza di un valido piano regionale per la gestione dei rifiuti.

Il suddetto provvedimento provocherà l´ennesima emergenza sanitaria oltre che un aumento dei costi per le successive bonifiche.

Non si comprende quali ragioni ostino, in una situazione emergenziale come quella rappresentata, a permettere il più volte richiesto utilizzo della discarica di Bellolampo, considerata l´ampia disponibilità manifestata dalla R.A.P. s.p.a.

A tal uopo non è superfluo evidenziare che l´utilizzo della predetta discarica comporterebbe un notevole abbattimento dei costi oltre che un immediato miglioramento del servizio.

Ancora una volta le amministrazioni ed i cittadini sono vittime della mancanza di una efficace ed efficiente programmazione per un valido sistema per la raccolta dei rifiuti".


I Sindaci dell´Ato Palermo 1.



Fonte: R.P.P.
Documenti allegati

Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account