20 Ottobre 2020
news
percorso: Home > news > News Generiche

SPECIALE ELEZIONI - REFERENDUM 2011

00-00-0000 02:56 - News Generiche
CHE COSA SI VOTA

Il 12 e 13 giugno si voterà per 4 quesiti referendari abrogativi.

1° QUESITO: Modalità di affidamento e gestione dei servizi pubblici di rilevanza economica. Abrogazione.
Sheda di votazione di colore ROSSO

2° QUESITO: Determinazione della tariffa del servizio idrico integrato in base all´adeguata remunerazione del capitale investito. Abrogazione parziale di norma.
Scheda di votazione di colore GIALLO

I primi 2 quesiti riguardano le regole di affidamento, gestione e tariffazione del servizio idrico e intendono abrogare le norme, o parti di esse, che dispongono, entro la fine del 2011, la privatizzazione dei servizi idrici.
Votando "si" gli elettori esprimono la volontà di abrogare le norme e quindi di mantenere pubblico il servizio dell´acqua potabile e le relative tariffe.
Votando "no" gli elettori mantengono inalterate le norme che entreranno in vigore entro la fine del 2011.

3° QUESITO: Nuove centrali per la produzione di energia nucleare. Abrogazione parziale di norme.
Scheda di votazione di colore GRIGIO

Il 3° quesito riguarda l´abrogazione parziale di norme concernenti la costruzione di nuove centrali per la produzione di energia nucleare.
Votando "si" vengono eliminate norme, o parti di esse, che attualmente consentono la costruzione di centrali nucleari in Italia.
Votando "no" rimane invariata la normativa vigente.

4° QUESITO: Abrogazione di norme della legge 7 aprile 2010, n. 51, in materia di legittimo impedimento del Presidente del Consiglio dei Ministri e dei Ministri a comparire in udienza penale, quale risultante a seguito della sentenza n. 23 del 2011 della Corte Costituzionale.
Scheda di votazione di colore VERDE CHIARO

Il 4° ed ultimo quesito prevede l´abrogazione delle norme che disciplinano i casi in cui ricorre il "legittimo impedimento" a comparire in udienza per procedimenti di diritto penale, nei quali siano imputati il Presidente del Consiglio dei Ministri o altri Ministri.
Votando "si" vengono eliminate le disposizioni attualmente vigenti.
Votando "no" l´attuale normativa dettata in materia di legittimo impedimento rimane invariata.

Per la validità della consultazione referendaria è necessario il raggiungimento del quorum del 50% + 1 degli aventi diritto al voto. Se non sarà raggiunto il quorum necessario per la validità del referendum, la situazione normativa relativa ai quesiti proposti resterà immutata.

QUANDO SI VOTA

I referendum avranno luogo nelle giornate di domenica 12 giugno dalle ore 8.00 alle ore 22.00 e lunedì 13 giugno dalle ore 07.00 alle ore 15.00.
Le operazioni di scrutinio avranno luogo dopo la chiusura della votazione, nella giornata di lunedì 13 giugno.

Gli elettori che si troveranno nel seggio alla scadenza degli orari stabiliti saranno ammessi a votare nell´ordine in cui sono presenti.

CHI VOTA

Per i Referendum votano:

1. tutti i cittadini italiani regolarmente iscritti nelle liste elettorali del comune.
Sono iscritti nelle liste elettorali del Comune di Brescia i cittadini italiani che abbiano compiuto il diciottesimo anno di età alla data del primo giorno di votazione (12 giugno) e che siano in possesso dei requisiti di elettorato attivo.
2. i cittadini italiani residenti all´estero, secondo le seguenti modalità:

all´estero, per corrispondenza, per i cittadini italiani residenti negli Stati con i quali il Governo italiano ha concluso apposite intese (accedi all´elenco). Il Consolato di riferimento trasmetterà direttamente all´indirizzo estero dell´elettore il plico elettorale contenente le schede di voto, le istruzioni sulle modalità di voto ed i termini entro cui rispedire la busta, con le schede votate, al proprio Ufficio consolare. Se l´elettore non riceve il predetto plico elettorale entro il 29 maggio, potrà recarsi di persona all´Ufficio consolare di riferimento, per verificare la propria posizione elettorale;

è possibile l´esercizio di voto in Italia, presso il Comune italiano di iscrizione AIRE, se il cittadino AIRE abbia fatto esplicita richiesta di opzione di voto in Italia, presso il Consolato di riferimento, entro il 14 aprile 2011, compilando l´apposito modulo messo a disposizione del Consolato di riferimento.

esclusivamente in Italia, recandosi presso il Comune italiano di iscrizione all´AIRE, per i cittadini residenti in quegli Stati esteri che non hanno stipulato intese di voto con il Governo italiano (accedi all´elenco), e inoltre, per i cittadini residenti negli stati nei quali, nonostante il Governo italiano abbia concluso apposite intese, la situzione politica o sociale non consente il diritto al voto (accedi all´elenco).

ATTENZIONE: i cittadini italiani temporaneamente all´estero ed appartenenti alle seguenti categorie:

• Forze Armate e Forze di Polizia temporaneamente all´estero impegnate nello svolgimento di missioni internazionali.
• Dipendenti di Amministrazioni dello Stato, di Regioni o di province autonome temporaneamente all´estero per motivi di servizio.
• Professori universitari, ordinari ed associati, ricercatori e professori aggregati in servizio presso istituti universitari e di ricerca all´estero.

nonché i loro familiari conviventi, possono esercitare il diritto di voto all´estero, per corrispondenza se, entro l´8 maggio 2011, abbiano fatto apposita domanda al Comando o alle Amministrazioni di appartenenza, ovvero all´Ufficio Consolare (Ministero dell´Interno - Voto all´estero).
I connazionali temporaneamente all´estero non appartenenti alle sopra citate categorie, esercitano il diritto di voto esclusivamente in Italia, presso il proprio Comune di residenza.


DOVE SI VOTA

Le Sezioni elettorali dove si vota sono 10.

Plesso scolastico: DD Alcide De Gasperi, viale Kennedy
SEGGI: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10

Gli elettori si recheranno a votare nella sezione nelle cui liste elettorali sono iscritti e che è indicata sulla facciata della tessera elettorale. Qualora, prima delle elezioni, il Comune abbia inviato un tagliando di aggiornamento da applicare sulla tessera, gli elettori dovranno recarsi all´indirizzo che risulta sul tagliando.

IL MANIFESTO DI CONVOCAZIONE DEI COMIZI PER I REFERENDUM POPOLARI

VOTO DOMICILIARE

VOTO ASSISTITO

NOMINA SCRUTATORI E LORO COMPENSI

ORARIO DI APERTURA STRAORDINARIA UFFICIO ELETTORALE
c/o SERVIZI DEMOGRAFICI (via Zima)
dal 06.06.2011 all´11.06.2011 dalle 09.30 alle 19.00 (orario continuato)
DOMENICA 12.06.2011 dalle 7.00 alle 22.00 (orario continuato)
LUNEDI´13.06.2011 dalle 7.00 alle 15.00 (orario continuato)

LA GUIDA SULLA TESSERA ELETTORALE

I RISULTATI DEFINITIVI A CAPACI
Documenti allegati
La pubblicazione n. 2 del Ministero dell´Interno relativa alle "Istruzioni per le operazioni degli uffici di sezione".


Realizzazione siti web www.sitoper.it